LIBRERIE INDIPENDENTI: L’ETERNAUTA

L’Eternauta è tra le nostre librerie preferite. La trovate in via Gentile da Mogliano, al Pigneto. E’ un via vai di lettori, scrittori più o meno precari, di narratori incalliti, di artisti d’ogni genere.

Massimo D’Auria gestisce il “flusso” consigliando i suoi “preferiti”, spesso poco noti autori. Può capitare di entrarci un tardo pomeriggio qualsiasi e trovare scrittori intenti a leggersi a vicenda. Si chiama “I racconti degli altri” ed è un modo di ascoltarsi, di conoscersi, di condividere la parola scritta.

E poi c’è il “Racconto vetrina”. Un racconto breve, appeso alle intemperie sul vetro, che si può leggere in pochi minuti, dopo aver osservato i libri esposti (pochi, ma molto ben selezionati). Ovviamente l’invito a “pubblicare” è esteso a chiunque abbia qualcosa da “narrare”.

E ancora “castelli di carta”, “trenini di legno”, e macchinine colorate per chi vuole regalare un giocattolo dal sapore d’altri tempi ai propri bambini. Tra gli scaffali c’è anche quello dedicato solo agli editori indipendenti con una accuratissima scelta di titoli. E, infine, l’Eternauta, il mitico fumetto di fantascienza sceneggiato da Héctor Oesterheld e disegnato da Francisco Solano López, pubblicato per la prima volta in Argentina tra il 1957 ed il 1959 sul periodico Hora Cero Semanal, insieme negli scaffali a decine di altri fumetti d’autore.

Naturalmente presso l’Eternauta potete trovare i libri di edizioni fahrenheit451. E se qualche titolo dovesse mancare, non disperate, Massimo D’Auria ve lo farà avere in pochi giorni.

Be Sociable, Share!